Già mi manca il Mondiale. E quanti Campioni del Mondo che ho incontrato...

Già mi manca il Mondiale. E quanti Campioni del Mondo che ho incontrato...

Del nostro inviato in Brasile.
 di Simone Togna Twitter:  articolo letto 6368 volte

Il Mondiale è finito da pochissimo e già mi manca.

Le emozioni provate, le persone conosciute, l’arricchimento culturale: tutto in un solo mese viene elevato all’ennesima potenza.

Si dice che gli Italiani siano veramente uniti solo al Mondiale e solo se va bene. Questa volta ero dall’altra parte del Mondo e non ho potuto vivere questa condizione direttamente sulla pelle nel nostro Paese, ma confermo, almeno da parte mia, che il tifo per la nostra Nazionale e la speranza che arrivasse molto più lontano, mi avevano contagiato da prima che partissi per il Brasile.

E’ andata male, ormai l’ho metabolizzato, ma aspettare 4 anni per rivedere la competizione, francamente mi irrita un po’.

Mi consolo ripensando a tutto quello che ho vissuto, da una parte ora come ora mi sento un po’ brasiliano, perché davvero ho vissuto in prima persona il loro stile di vita in quel di Mangaratiba, e sinceramente mi è anche dispiaciuto molto vedere Muller e compagni asfaltarle la Seleçao in quel modo nella semifinale di Recife.

Anche loro dovranno rifarsi, fra 4 anni in Russia, ma soprattutto dovranno lasciar passare tanto, tanto tempo, perché l’onta dell’1-7 sarà difficile da ripulire.

Probabilmente hanno vinto i più forti e coloro che lo meritano di più, onore ai tedeschi, che nel Paese verdeoro venivano considerati prima del torneo come gli eterni secondi, quelli che dovevano tornare al secolo scorso per parlare dei loro trionfi.

Bravi anche gli “Orange”, che per la prima volta nella loro storia non hanno perso neanche un match al Mondiale, e complimenti all’Argentina, che è arrivata seconda e solo per questo il rammarico è più forte della soddisfazione oggettiva di aver disputato una gran bella competizione.

Ma complimenti e grazie di cuore a tutte le persone che hanno voluto raccontarmi la loro storia, dedicato anche solo 3 minuti per spiegarmi la loro idea di calcio, trasmettendomi le loro passioni.

Per me loro sono tutti Campioni del Mondo.