Le pagelle del Belgio - Hazard brilla, Lukaku nella storia della nazionale

Le pagelle del Belgio - Hazard brilla, Lukaku nella storia della nazionale

© foto di www.imagephotoagency.it
 di Fabio Tarantino Twitter:  articolo letto 91 volte

Courtois 6 - Subisce due gol su cui può fare poco o nulla, mentre risponde presente agli altri (pochi) tentativi della tunisia.

Alderweireld 6 - Qualche piccola sbavatura in fase difensiva, ma di poco conto. Si spinge spesso in attacco per cercare la gioia personale.

Boyata 6,5 - Ha tempi di chiusura perfetti, è utilissimo sui tanti tagli degli attaccanti tunisini, perché non perde mai il suo uomo grazie anche alla sua velocità.

Vertonghen 7 - Un vero e proprio muro. Roccioso, non bada mai ai modi, ma il risultato dei suoi interventi lo vede sempre vincitore. Provvidenziale in almeno due circostanze oggi.

Meunier 7 - Anche senza timbrare il cartellino risulta uno dei migliori. Recupera una miriade di palloni, fornisce tanti assist, partecipando sempre ai gol del Belgio. Suo, inoltre, il primo squillo verso la porta di Ben Mustapha.

De Bruyne 6 - Messo un po' più in disparte rispetto al solito, tocca un numero inferiore di palloni. L'indole da assist-man lo inducono a cercare sempre i compagni meglio posizionati, risultando alle volte anche troppo altruista.

Witsel 6 - Non sempre presente in fase difensiva, ma è l'uomo che dà maggior ordine alla mediana. Forse un po' macchinoso, ma sempre tranquillo quand'è in possesso.

Carrasco 6,5 - Martinez gli chiede di fare le due fasi e lui pian piano sta entrando in questo nuovo ordine di idee, sacrificandosi anche dietro. Va vicino al gol con un bel tiro a giro nel secondo tempo.

Mertens 6,5 - Gioca per la squadra, combinando alla perfezione con i compagni. Partecipa all'azione del rigore iniziale, è lui che dà il pallone ad Hazard prima del contatto con Ben Youssef. Poi mette a referto anche un assist, dopo la rete dell'esordio. Dall'86' Tielemans 6,5 - Sette minuti in campo bastano per confezionare un assist al bacio per Batshuayi.

Lukaku 7,5 - E' il primo belga a segnare due doppietta in un Mondiale, diventando anche il marcatore più prolifico della storia del Belgio (5 gol come Wilmots). Al di là dei numeri, quello che fa innamorare è che non sbaglia mai la giocata davanti al portiere. Un attaccante vero, cinico. Dal 59' Fellaini 6 - Gestisce in mediana, mezzora senza sbavature.

Hazard 7,5 - Gol, assist e giocate di fino. Ad evidenziare le azioni in cui Eden è determinante si perde il conto. Freddissimo sul rigore, conquistato da lui stesso. Scarta anche il portiere sulla rete della doppietta. E' la stella e si vede, anche perché finora ha brillato più che mai. Dal 68' Batshuayi 7 - Entra con una voglia di segnare enorme. Ingaggia un duello con Ben Mustapha, colpisce anche la traversa, ma alla fine il gol lo trova sulla palla più difficile.