Angelo Sormani, italo-brasiliano che giocava con Pelè e con gli azzurri nel cuore

Angelo Sormani, italo-brasiliano che giocava con Pelè e con gli azzurri nel cuore

 di Redazione Tuttomondiali.it articolo letto 46 volte

Angelo Sormani spegne 79 candeline. Da calciatore l'italo-brasiliano ha giocato al Santos, prima di approdare in Italia al Mantova. Poi Roma, Sampdoria, Milan, Napoli e Fiorentina, poi il Vicenza prima del ritiro. 

In ragione delle sue origini italiane e grazie alla stima che nutriva verso di lui Fabbri, già suo allenatore al Mantova e entrato nel giro della squadra, Sormani venne convocato dalla Nazionale di calcio italiana per i Mondiali del 1962. Il fallimento della squadra in occasione di quel torneo comportò che molti dei giocatori che la formavano, tra cui Sormani, non furono più convocati. Intraprese la carriera di allenatore ottenendo buoni risultati soprattutto alla guida di formazioni giovanili. Con la Nazionale italiana conta complessivamente 7 presenze con 2 gol, una presenza al Mondiale di Cile '62.