Fabio Capello, protagonista con l'Italia e sulle panchine di Inghilterra e Russia

Fabio Capello, protagonista con l'Italia e sulle panchine di Inghilterra e Russia

 di Redazione Tuttomondiali.it articolo letto 34 volte

Fabio Capello, calciatore di successo prima e tecnico capace di vincere tutto poi. Una carriera sul terreno di gioco nata alla SPAL, nel 1962, poi il passaggio alla Roma, dove in tre stagioni è sceso in campo 84 volte mettendo a segno 18 reti. Successivamente il passaggio alla Juventus e in bianconero ha vissuto la sua parentesi più positiva da calciatore. 240 presenze e 41 reti, con la vittoria di tre Scudetti, che si aggiungono a quello vinto poi con la maglia del Milan e alle due edizioni della Coppa Italia con giallorossi e rossoneri. Con la maglia della Nazionale ha invece giocato 32 partite siglando 8 gol: storico quello contro l'Inghilterra a Wembley che valse la prima vittoria italiana nel celebre stadio. Terminata la carriera da giocatore ha intrapreso quella da allenatore sedendo sulle panchine di Milan, Real Madrid, Roma, Juventus, Inghilterra e Russia, e vincendo cinque Scudetti (quattro al Milan e uno alla Roma più uno revocato), quattro Supercoppe italiane, due Liga, una Champions League e una Supercoppa UEFA. Otto anni fa, in Sudafrica, guidò la nazionale dei tre leoni mentre quattro anni fa era sulla panchina della Russia. Un anno fa ha deciso di tentare l'avventura in Cina sulla panca dello Jiangsu Suning, lasciata pochi mesi fa. Capello ha deciso di chiudere con il ruolo di allenatore per fare l'opinionista, oggi l'ormai ex allenatore compie 72 anni.