Momo Salah, il Faraone che vale oltre 100 milioni. Al Mondiale ci sarà

Momo Salah, il Faraone che vale oltre 100 milioni. Al Mondiale ci sarà

© foto di Imago/Image Sport
 di Redazione Tuttomondiali.it articolo letto 41 volte

Con la sua velocità e le sue serpentine ha fatto letteralmente impazzire la maggior parte delle difese europee. Quella appena conclusa è stata la stagione della definitiva consacrazione per Mohamed Salah, attaccante egiziano del Liverpool ed ora sogno (quasi) proibito di mezza Europa. Nato calcisticamente nell'Al-Mokawloon, neel 2012 fu il Basilea a notarlo e a scommettere sulle sue qualità. In Svizzera l'egiziano dovette andare incontro ad un difficile ambientamento a causa della diversità culturale e climatica, ma l'impatto fu comunque positivo. Tanto che in una sfida di Champions contro il Chelsea lo notò un certo José Mourinho che nel 2014 lo portò al Chelsea. Nel gennaio 2015 fu la Fiorentina a scommettere su quel giocatore forte ma intristito dalle continue panchine londinesi. E i 6 mesi in riva all'Arno in un certo senso svoltarono la carriera dell'egiziano. A fine stagione, dopo la nota vicenda legale contro il club viola, fu la Roma ad aggiudicarsi le sue prestazioni e nella Capitale Momo resterà per due anni, prima di passare al Liverpool la scorsa estate. E lì l'esplosione, per certi versi inattesa, e la consacrazione come nuova stella del calcio mondiale. Nelle 52 partite stagionali Salah metterà a segno addirittura 44 gol, numero pazzesco se paragonato agli altri grandi bomber europei. E infatti il Liverpool, grazie alle sue giocate, è riuscito a conquistarsi la finale di Champions contro il Real Madrid. Il resto è storia nota, con l'infortunio alla spalla dopo il contatto con Sergio Ramos, il Ramadan e il recupero lampo che lo porterà a giocare la sfida inaugurale del suo Egitto al Mondiale, questa sera contro l'Uruguay. In carriera, per il momento, ha vinto però solo un campionato svizzero.