Pirlo, protagonista in Germania nel 2006 e nel giro azzurro fino al 2015

Pirlo, protagonista in Germania nel 2006 e nel giro azzurro fino al 2015

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 di Redazione Tuttomondiali.it articolo letto 46 volte

Andrea Pirlo, il miglior centrocampista che la Nazionale azzurra abbia avuto negli ultimi 20 anni. Nato come trequartista, fu Carlo Ancelotti al Milan a reinventarlo regista ed è in questo ruolo che il giocatore ha dato il meglio di sé, fino ad arrivare a vincere il Mondiale 2006 con la maglia dell'Italia. Con i club ha vestito le casacche di Brescia, Inter, Milan, Juventus e New York City. 

Con gli azzurri ha giocato 116 partite siglando 13 gol, di cui undici gare nei tre Mondiali in cui ha preso parte con una rete (quella al Ghana, nel 2006). In Germania fu grande protagonista della vittoria finale, segnando anche un rigore contro la Francia a Berlino. Nel 2010 fu chiamato da Lippi nonostante un infortunio, che gli fece saltare le prime due gare del girone. Nel 2014 fu il faro del centrocampo con Prandelli in panchina, ma non riuscì a evitare il flop nel raggruppamento dopo l'iniziale successo contro l'Inghilterra. 

Il suo palmares è ricco di successi e comprende sei Scudetti, due Coppe Italia, tre Supercoppe italiane, due Champions League, due Supercoppe UEFA, un Mondiale per club e un campionato del mondo conquistato nel 2006. Oggi Pirlo spegne 39 candeline.