L'attaccante più sfortunato del mondo

L'attaccante più sfortunato del mondo

© foto di Insidefoto/Image Sport
 di Marco Frattino Twitter:  articolo letto 75 volte

Ha trentadue anni, è reduce da una discreta stagione in termini realizzativi (24 gol in 35 presenze complessive) tra le file del Monaco ma nella carriera di Radamel Falcao c'è sempre stata una costante: la sfortuna. L'attaccante colombiano rischia infatti di saltare il Mondiale in Russia, dopo aver dato buca a quello brasiliano a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro rimediata a gennaio 2014. Rabbia e delusione, per El Tigre, costretto a guardare dal divano di casa la cavalcata dei cafeteros interrotta ai quarti di finale contro i padroni di casa. Russia 2018 sembrava essere la manifestazione perfetta per la definitiva consacrazione di Falcao che, però, ha riportato quattro infortuni nel corso degli ultimi cinque mesi. Tutti muscolari tra l'altro, che certificano come Falcao non abbia recuperato alla perfezione dai precedenti problemini. A un mese da Russia 2018, la Colombia è in apprensione per le condizioni di Radamel Falcao. Un brutto colpo anche per il ct José Néstor Pékerman.