Le pagelle del Giappone - Yamaguchi in difficoltà, Sakai il migliore

Le pagelle del Giappone - Yamaguchi in difficoltà, Sakai il migliore

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Giappone-Polonia 0-1
 di Andrea Piras Twitter:  articolo letto 49 volte
Fonte: Pierpaolo Matrone

<b>Kawashima 6</b> - Sul gol di Bednarek non ha colpe, ma si fa apprezzare per un paio di uscite provvidenziali ed un ottimo intervento in tuffo nel primo tempo.

<b>Sakai 6,5</b> - Difficilmente si lascia superare sulla fascia. Chiude sempre bene la diagonale e dà il suo apporto anche in fase offensiva.

<b>Yoshida 6</b> - Si destreggia bene, senza rischiare più di tanto. Lewandowski viene braccato bene.

<b>Makino 5,5</b> - Qualche sbavatura di troppo. Nella ripresa rischia un autogol che sarebbe stato fatale per la qualificazione con un intervento maldestro in anticipo.

<b>Nagatomo 6</b> - Come al solito fa il suo dovese, stavolta senza eccelere. Senza croce né gloria il terzino di proprietà dell'Inter.

<b>Yamaguchi 5</b> - In difficoltà, è di fatto il peggiore in campo. Perde un paio di palloni sanguinosi in mediana: regna l'imprecisione.

<b>Shibasaki 6</b> - E' il cervello della squadra e si vede dal fatto che spesso, quando in affanno, la squadra si appoggia a lui il più delle volte.

<b>Sakai 6</b> - Gioca largo a destra e spesso riesce ad arrivare al cross. Osa poco, ma combina con i compagni.

<b>Okazaki 5,5</b> - Un solo tempo in campo senza incidere più di tanto. Ad inizio ripresa è costretto ad uscire per un problema fisico. <b>Dal 47' Osako 5,5</b> - Tocca pochi palloni, risultando di fatto impalpabile là davanti.

<b>Usami 5,5</b> - E' veloce, ma tecnicamente commette troppi errori, a volte anche banali. <b>Dal 66' Inui 6</b> - Entra per giocare più vicino ai centrocampisti e gestire il pallone, lo fa con i tempi giusti.

<b>Muto 6</b> - E' molto mobile, prova a non dare punti di riferimento e lavora molto per la squadra. Poco pericoloso però davanti al portiere. <b>Dall'82' Hasebe s.v.</b>